Le Rubriche di FantaService
FantaSoccerVillage's Magazine
Articolo Top&Flop; della 16ª giornata
13/12/2016RESOCONTO DI GIORNATA
Con l’attesissimo posticipo tra Roma e Milan si è concluso il turno numero 16 del campionato di Serie A 2016-2017, il penultimo prima della lunga pausa natalizia. Questi, secondo noi, i giocatori più brillanti e quelli più deludenti.

FantaTop
Mertens (Napoli) – che fosse in forma stellare lo si era già visto in Champions League, ma forse non era lecito immaginare una sua tripletta in Sardegna, neanche contro la traballante difesa del Cagliari. Stella
Karnezis (Udinese) – l’estremo difensore greco ha effettuato almeno una decina d’interventi prodigiosi contro l’Atalanta. Bravi Zapata, Fofana e Thereau, ma se l’Udinese ha sconfitto la brillantissima Dea, il merito è tutto suo. Prodigio.
Higuain (Juventus) – contro il Torino ha messo a segno la 19essima doppietta in Serie A. Questo dato basta a inserirlo nel Pantheon dei più forti attaccanti abbiamo mai giocato nel nostro torneo. Divino.
Brozovic (Inter) – tanta grinta, fosforo e propensione al gol: ai nerazzurri serviva proprio un giocatore così combattivo. Guerriero.
Manolas (Roma) – ennesima partita maiuscola per il centrale greco. Fornisce a Nainggolan la palla giusta per il gol. Sempre attento e carismatico, si sta confermando tra i difensori più forti del Vecchio Continente. Divinità. 

FantaFlop
Andjelkovic (Palermo) – mai brillante, concede a Pallissier di chiudere il match (mettendo a referto il suo centesimo sigillo in Serie A). Quest’estate, eppure, il nome del difensore sloveno era stato accostato a quello di team di prima fascia, italiani ed europei. Disastroso.
Memushaj (Pescara) – calcia timidamente dal dischetto, permettendo a Cordaz di esaltarsi. L’albanese del Pescara, che lo scorso anno in Serie B aveva disputato una stagione sontuosa, non sempre sembra in grado di reggere la pressione della massima divisione. Timido.
Niang (Milan) – secondo errore dal dischetto consecutivo. Questa volta la sua imprecisione costa al Milan quantomeno il pareggio. Sciupone.
Ceppitelli (Cagliari) – simbolo di un Cagliari letteralmente travolto dalla furia del Napoli. Mertens, in occasione del quinto sigillo dei partenopei, lo beffa pure. I sardi hanno la peggiore difesa del torneo: ovviamente non è tutta colpa di questo 27enne, ma lo mettiamo ugualmente in “castigo”. Frastornato.
Aquilani (Pescara) – si è trasferito in Abruzzo per cercare di rilanciare una carriera mai realmente esplosa, nonostante le buonissime premesse. Il Principino non solo ha disputato una gara incolore, ma si è fatto anche espellere per doppia ammonizione. Eppure, a Pescara, era venuto per fare la differenza. Inespresso.

Osservati speciali
Fofana (Udinese) – è un nostro pupillo. Ve lo stiamo consigliando da quando ancora non era titolare inamovibile. Quanti di voi hanno seguito il nostro suggerimento?
Milinkovic-Savic (Lazio) – è discontinuo, ma ha tutti i numeri per diventare un campionissimo.
Sampirisi (Crotone) – forse ha perso il treno per arrivare a una grande squadra, ma quando è in giornata si dimostra un laterale difensivo pieno di talento.
Rog (Napoli) – sentirete ancora molto parlare di questo ragazzo croato. Quest’anno avrà poco spazio, ma ha tutte le carte in regola per diventare un centrocampista di elevatissima caratura.
Schick (Sampdoria) – anche di questo ventenne ceco si dice un gran bene. E poiché Muriel e Quagliarella non sono proprio esempi di continuità, potrebbe già mettersi in mostra nel corso di quest’annata. Se saprà reggere la pressione di un campionato duro come quello italiano, potrà togliersi molte soddisfazioni.
Autore: FantaSoccerVillage - Visite: 1467
Commenti all'articolo (ci sono 0 commenti)
Non sono presenti commenti per l'articolo...
Per commentare l'articolo devi essere registrato ed autenticato
vai all'elenco