You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

GUIDA FANTACALCIO

Guida all'asta fantacalcio: Milan


Dopo ben 2630 giorni, il Milan torna nell'Europa che conta. L'ultima apparizione dei rossoneri in Champions League risale all'11 Marzo 2014. Dopo sette stagioni, il Diavolo torna a casa. E lo fa conquistando meritatamente il secondo posto in campionato, alle spalle dei cugini guidati da Mister Conte. Nella stagione 2020/21 il Milan è tornato ad essere protagonista e a lottare per i piani alti della classifica dove per un lungo periodo ha occupato la prima posizione. I rossoneri guidati da Pioli, nonostante la giovane età, hanno mostrato grinta, coesione e fame di vittoria. Purtroppo le tante partite ravvicinate, la rosa ristretta e i tanti infortuni hanno minato il percorso della squadra che è stato a tratti altalenante tanto da correre il pericolo di rimanere fuori dalle prime 4 posizioni e dalla Champions. Il Milan targato Elliot piano piano sta risalendo la china, ora bisogna confermare i progressi fatti. Per farlo, il duo Maldini-Massara, in questa sessione di mercato, pur dovendo fare i conti con le ristrettezze economiche dettate dal momento Covid, hanno cercato di dare a Pioli, una rosa completa in tutti i suoi reparti. Da Giugno fino adesso, ben 11 giocatori sono arrivati o ritornati in quel di Milanello, proprio a dimostrazione che il Milan fa sul serio, vuole tornare tra le grandi.

IL MODULO E GLI INTERPRETI

Alla prima di campionato i rossoneri sono scesi in campo senza due pedine che nelle passata stagione sono state fondamentali per centrare il traguardo Champions League: Donnarumma e Calhanoglu. Entrambi partiti per altri lidi dopo non essere riusciti a trovare un accordo con la società per il rinnovo del contratto.

Il modulo con il quale il Diavolo affronterà gli avversari, è l'ormai collaudato 4-2-3-1. La dirigenza rossonera non si è fatta trovare impreparata dalla partenza di Donnarumma e per difendere la porta ha ingaggiato Mike Maignan, fresco campione della Ligue1 con il Lille e futuro portiere titolare della nazionale francese.

Al centro della difesa si collocheranno Simon Kjaer, protagonista di un ottimo europeo con la sua Danimarca e sempre più leader della difesa rossonera e Fikayo Tomori, calciatore arrivato in prestito nel mercato di Gennaio, che ha impressionato e conquistato fin da subito, dirigenti e tifosi, tanto che la società ha deciso di riscattarlo dal Chelsea, investendo ben 28 milioni di euro. Nella batteria di centrali, non va dimenticato Capitan Alessio Romagnoli, che farà di tutto per comparire tra gli 11 titolari in campo e crediamo possa trovare ampi spazi, considerate le tante partite da disputare. Consigliamo pertanto il suo acquisto solo insieme a uno degli altri due difensori. Ai loro lati, a destra ,il titolare sarà Davide Calabria, mentre la fascia sinistra sarà arata da Theo Hernandez, chiamato alla definitiva conferma. La sua riserva sarà Ballò-Tourè, giovane dalle belle speranze arrivato dal Monaco.

Davanti la difesa sicuramente non mancherà Frank Kessie, giocatore chiave del centrocampo di Pioli e primo rigorista della squadra, con tanto di benedizione di Zlatan. A far rifiatare l'ivoriano, ci penserà Tiemoué Bakayoko, tornato a vestire i colori rossoneri dopo una stagione passata a Napoli. Uno degli ultimi colpi della campagna acquisti milanista. Al suo fianco ci sarà Ismael Bennancer, che in queste prime amichevoli estive sembra aver ritrovato lo smalto dei tempi passati. Il titolare sarà lui ma crediamo che molto spesso Pioli gli alternerà Sandro Tonali il quale, dopo una tribolata trattativa per il suo riscatto, torna a vestire definitamente la casacca della sua squadra del cuore. Il Milan crede in lui, avrà spazio, soprattutto se continuerà a mostrare la crescita vista in queste prime partite di campionato.

Sulla trequarti, attualmente, i titolari sono: Saelemaekers, cresciuto moltissimo nella passata stagione; Brahim Diaz, che il Milan ha voluto fortemente acquistare dal Real Madrid affidandogli le chiavi della trequarti e la maglia numero 10 e uno tra, Rafael Leao e Ante Rebic che completerà il trio alle spalle dell'unica punta.

Il finalizzatore e il trascinatore della squadra è sempre lui, " The God", Zlatan Ibrahimovic. Lo scorso anno ha saltato diverse partite per infortunio e in questa stagione vorrà certamente riscattarsi. Quando Ibra deciderà di riposare, il suo posto verrà occupato da un altro attaccante di razza, Olivier Giroud, neo acquisto dei rossoneri. L'attaccante francese certamente non è venuto al Milan per sedere in panchina, e crediamo possa trovare tanto spazio. A tal proposito, con l'arrivo del francese, Pioli potrebbe decidere di schierare contemporaneamente le due punte, e quindi optare per un 4-4-2. Vista la duttilità dei suoi giocatori in rosa, questo è un Milan camaleontico infatti un'altra possibile variante, vista nelle prime amichevoli, è il 3-4-2-1, che vede schierati in difesa contemporaneamente Kjaer, Romagnoli e Tomori, con Hernandez e Saelemaekers che andrebbero a collocarsi sulla linea di centrocampo. Crediamo comunque che questa sarà un' alternativa poco utilizzata. Nella batteria degli attaccanti, il duo Maldini-Massara , inserisce una giovane scommessa, Pietro Pellegri , neoacquisto in arrivo in prestito dal Monaco. Si tratta di una vera scommessa perchè il ragazzo pur avendo soli 20 anni, nella sua breve carriera è stato interessato da numerosi infortuni che ne hanno limitato la crescita. Le qualità ci sono bisogna valutarne la tenuta fisica. Con Pellegri in rosa, l'ipotesi 4-4-2 è sempre più praticabile.

I BALLOTTAGGI

In difesa ci potranno essere diversi ballottaggi, quello più probabile riguarderà i centrali: Kjaer, Tomori e Romagnoli. I tre si contenderanno i due posti al centro della difesa. Sulla fascia sinistra Theo Hernandez ha finalmente ha un vice. Dal Monaco il Milan ha acquistato Fodè Ballo-Tourè. Terzino che fa della velocità il suo cavallo di battaglia. L'ex Real sarà il titolare fisso, ma viste le numerose partite che dovrà disputare il Milan, il suo posto, in qualche occasione, potrà essere ricoperto dal nuovo arrivato. Con l'arrivo di Florenzi ,Calabria ha il suo sostituto, crediamo che l'ex Roma, possa avere molto spazio soprattutto quando la squadra sarà impegnata nelle partite di coppa o nei turni infrasettimanali.

A centrocampo riportiamo 2 ballottaggi:

Bennacer-Tonali: entrambi troveranno ampi spazi tra le fila dei titolari;

Kessie-Bakayoco: qui il ballottaggio è più sporadico, il titolare fisso sarà Kessie, ma c'è il problema Coppa d'Africa a gennaio, per cui l'avvicendamento si avrà soprattutto in quel frangente.

Sulla trequarti Saelemaekers sarà il titolare sul fianco destro ma potrebbe non esserlo in tutte le partite. Infatti nell'ultimo giorno di mercato, il Milan si è regalato e ha regalato una possibilità tra le grandi a Junior Messias. L'ex Crotone è molto abile in questa posizione per cui potrebbe insidiare il belga. Più indietro ci sono Castillejo(sulla lista dei partenti ma rimasto a Milano per assenza di offerte serie) e Florenzi, il quale ha la capacità di rivestire anche un ruolo più offensivo. Sul fianco sinistro Leao e Rebic si giocheranno una maglia da titolare con il primo che parte in vantaggio sul croato. Diaz sarà il titolare fisso, a gara in corso potrebbe subentragli anche Messias, ma vediamo l'ex crotone insidiare principalmente Saelemaekers.

In attacco il finalizzatore è al 100% Ibra ( infortuni permettendo). Il Milan si affida ancora a lui, ma quest'anno avrà anche un valido compagno con il quale potrà alternarsi: Olivier Giroud. Entrambi giocheranno tanto e saranno fondamentali per il gioco del Milan. Più defilato c'è Pellegri, ultimo arrivato in casa Milan. Con il modulo attuale ha poche possibilità di essere molto presente. Le percentuali aumentano se il Milan si disporrà in campo con il 4-4-2.

I GIOCATORI SU CUI PUNTARE

Difesa: ci sentiamo di consigliare tutto il pacchetto, partendo da Maignan. Il forte portiere francese farà di tutto per non far rimpiangere Donnarumma. Ha qualità per emergere e fare bene.In queste prime partite ha dimostrato di essere affidabile e inoltre ha fatto vedere che anche con i piedi non scherza. Il lancio lungo per l'attaccante può essere una soluzione di gioco in più. Tomori e Kjaer garantiscono buoni voti e ogni tanto possono regalare qualche +3 su calcio d'angolo. Occhio all'ex Chelsea che ha già segnato in amichevole. Per quanto riguarda Theo Hernandez, i 7 gol e 5 assist della passata stagione sono un buon biglietto da visita per incentivare il suo acquisto. E' da considerarsi un top in difesa. Calabria è un giocatore che garantisce titolarità da buon voto condita di tanto in tanto, da qualche bonus ( non tantissimi, solo 2 reti e un assist nella stagione 2020/21). Tourè può essere preso insieme a Theo, per avere una riserva sicura. Non utile invece Gabbia.

Centrocampo: non possiamo non menzionare Kessie, sempre decisivo per la sua squadra con i rigori trasformati e voti sopra la sufficienza. Brahim Diaz nel finale di campionato ha illuminato la scena. Questo può essere l'anno della sua definitiva esplosione: tenetelo d'occhio. Nelle prime di due di campionato già ha fatto intravedere qualcosa del suo grande talento.Bennacer porta pochi bonus, ma buoni voti. Utile solo come ultimo nome per completare il reparto. Tonali è una scommessa da provare a pochi crediti. Krunic è partito bene, ma rimane un'alternativa poco fruttuosa,con il ritorno di Kessie e l'arrivo di Bakayoco, le possibilità di giocare titolare sono notevolmente ridotte.

Attacco: su Ibrahimovic non c'è motivo di dubitare. E' un top di reparto. Il tempo, però, passa per tutti e avrà quindi necessità di rifiatare in qualche partita, per cui consigliamo di prenderlo in coppia con Giroud. Quest'ultimo non è arrivato di certo a Milano per farsi le vacanze, ma siamo sicuri che verrà impiegato spesso e in alcuni casi potremmo vederlo in campo in coppia con l'attaccante di Malmo. Rebic è un'ottima terza scelta per l'attacco, mentre Leao può essere preso come scommessa a pochi crediti. Salemaekers buona scelta ma a costi ridotti, mentre non convince Castillejo (sul mercato).

LE SCOMMESSE

Mike Maignan

Il nuovo portiere arriva al Milan con il grosso fardello di far dimenticare Gigio Donnarumma ai tifosi rossoneri. Sulla carta il compito è piuttosto arduo ma non impossibile. Analizzando la sua ultima stagione al Lille, nei 5 maggiori campionati europei, nessun portiere è stato come lui. Nessuno. Big Mike ha terminato la stagione garantendo la bellezza di 21 clean sheet alla sua squadra. Facendo due conti fantacalcistici, vuol dire aver guadagnato 21 punti di imbattibilità. Mica male. In Italia potrebbe fare altrettanto bene. C'è da considerare, inoltre, che la difesa del Milan lo scorso anno è stata la terza meno battuta. Questo fa si che il suo acquisto possa risultare molto conveniente.

Sandro Tonali

Si è ridotto lo stipendio pur di vestire i colori della sua squadra del cuore e vuole meritarsi la riconferma. Pioli gli sta dando fiducia e sembra che il ragazzo, sfruttando lo stato fuori forma di Bennancer, la stia ripagando. E' stato uno dei migliori nelle partite contro la Sampdoria e il Cagliari. Contro i sardi ha trovato il suo primo gol in rossonero su punizione. Avrà spazio. Con la partenza di Calhanoglu, le punizioni possono essere cosa sua. Un motivo in più per puntarci senza però spenderci troppo.

Olivier Giroud

Il 35enne francese può essere considerato un semitop. E' vero che parte dietro a Ibrahimovic, ma come abbiamo visto nella passata stagione, lo svedese non potrà giocarle tutte. Punta vecchio stampo, è perfetto per il modulo di Pioli; potrebbe regalare molte gioie ai fantallenatori che decideranno di puntare su di lui, anche senza l'ex Ajax. Con il Cagliari ha già piazzato la doppia zampata.

Rafael Leao

Vero, è sul mercato e potrebbe presto lasciare la causa rossonera. Il giovane portoghese, però, qualora dovesse restare, è un attaccante completo e ha tutto per fare bene : tecnica, fisicità, rapidità e dribbling ubriacante. Quando è in giornata è devastante. Vista la premessa viene da chiedersi perchè sia stato collocato nelle scommesse: il problema di questo giocatore è la mancanza di continuità. Alterna ottime partite a momenti in cui sparisce dal gioco e dal campo. Spesso sembra svogliato, atteggiamento che fa inferocire i tifosi rossoneri. Le qualità ci sono ma bisogna crescere a livello di testa e d'impegno, chissà che questo non sia l'anno buono. Potrebbe essere acquistato a pochi fantamilioni.

GLI SCONSIGLIATI

Gabbia, Kalulu e Conti non avranno tantissimo spazio o comunque non saranno prime scelte. I due ex Atalanta sono inoltre nella lista dei possibili partenti.

Krunic parte dietro nelle gerarchie di centrocampo, meglio virare su altri giocatori che possano garantire maggiori presenze. Castillejo è fuori dal progetto Milan, doveva partire ma non sono arrivate offerte valide e convincenti. Parte dietro a Saelemaekers e Messias che avranno sicuramente più spazio. Si proverà a cederlo nella sessione invernale di calcio mercato.

Indice squadre

Consigli Fantacalcio Atalanta
Consigli Fantacalcio Bologna
Consigli Fantacalcio Cagliari
Consigli Fantacalcio Empoli
Consigli Fantacalcio Fiorentina
Consigli Fantacalcio Genoa
Consigli Fantacalcio Juventus
Consigli Fantacalcio Inter
Consigli Fantacalcio Lazio
Consigli Fantacalcio Milan
Consigli Fantacalcio Napoli
Consigli Fantacalcio Salernitana
Consigli Fantacalcio Roma
Consigli Fantacalcio Sampdoria
Consigli Fantacalcio Sassuolo
Consigli Fantacalcio Torino
Consigli Fantacalcio Spezia
Consigli Fantacalcio Udinese
Consigli Fantacalcio Venezia
Consigli Fantacalcio Hellas Verona
?

Francesco Oliviero
Fanta.Soccer



Commenti all'articolo
Non sono presenti commenti per l'articolo... Per commentare l'articolo devi essere registrato ed autenticato


vai all'elenco
Partite Live
Ultimi risultati
chiudi